Archivi categoria: Attività sul territorio

IMG_0440

Giustizia: a Borgomanero una magnifica serata con Antonio Di Pietro e Achille Serra a 25 anni da ‘Tangentopoli’

Un preziosissimo viaggio nel mondo della legalità grazie al contributo del Prefetto Achille Serra che ha esposto, secondo la sua ricca esperienza, le grandi necessità che ha oggi il mondo della giustizia a partire dalle scarse risorse fino alle carenze di organico; ed alla partecipazione di Antonio Di Pietro che ha ripercorso i 25 anni da ‘Tangentopoli’ partendo proprio da Borgomanero da dove, grazie al prezioso contributo del Pretore Erasmo Lombardi, si è potuto rendere possibile ‘Tangentopoli’ con il rivoluzionario sistema del ‘fascicolo virtuale’ che ha permesso di costruire tassello dopo tassello tutto il filone dell’inchiesta grazie alla condivisione di notizie fra Procure. Una visione concreta di quella che fu l’inchiesta.
Un grazie ai borgomaneresi e a tutte le autorità civili e militari che hanno partecipato riempiendo sala Soms.
Le persone si sono allontanate dalla politica perchè la politica non affronta i temi a loro cari. La giustizia, la legalità e la trasparenza sono valori fondanti di una democrazia, valori da cui ripartire per riavvicinare le persone alla politica.

IMG_0426

IMG_0434

IMG_0438

WhatsApp Image 2016-11-26 at 18.05.55

Dire SI per un’Italia protagonista in Europa

Con Mercedes Bresso ad Arona per sostenere le ragioni del SI al referendum del 4 dicembre. Dire SI perché “È giunto il momento per l’Europa di diventare grande, di non limitarsi a essere la Bruxelles della ragioneria finanziaria, ma di diventare il Continente dei diritti, delle libertà e della sicurezza. L’Italia può fare la differenza, noi dobbiamo fare la differenza. Il referendum costituzionale del 4 dicembre è uno spartiacque tra chi vuole il cambiamento e chi preferisce sguazzare nella palude; tra governabilità e stabilità e chi invece vuole l’affermazione del modello Prima Repubblica, dove il potere viene spartito tra i partiti, dove tutto è ingessato, lento, nella grande macchina burocratica parlamentare e partitica. Il mondo non aspetta, corre veloce e premia solo chi sa andare ancora più rapidamente.” Grazie al PD Arona per questa occasione di confronto.

WhatsApp Image 2016-11-26 at 18.05.57

7

Con Nannicini a Novara per ribadire le ragioni del Si

Con Tommaso Nannicini a Novara per ribadire le ragioni del SI.
SI per ridurre fortemente il numero dei parlamentari e risparmiare soldi pubblici
SI per evitare l’assurdo ping pong fra Camera e Senato allungando a dismisura i tempi democratici e avere così tempi certi
SI per consentire ai cittadini di avere più strumenti per legiferare attraverso i tempi certi di discussione per le leggi di iniziativa popolare e le proposte di referendum a cui verrà tolto il quorum su un determinato numero di firme raccolte.
SI per redimere una volta per tutte il contenzioso delle competenze fra Stato e regioni

8

6

4